Linux: Amministrazione sistema, Documentazione, HowTo, Tutorial, Recensioni, Manuale, Programmi, Software
LinuxGuide.it - Amministrazione Linux, Documentazione, HowTo, Tutorial, Recensioni, FAQ, Guide, News, Open Source...
Amministrazione sistema
 Amministrazione sistema Fondamentis  Fondamentis
 Amministrazione sistema Ambiente di sistema  Ambiente di sistema
 Amministrazione sistema Comandi Linux  Comandi Linux
 Amministrazione sistema Boot loader  Boot loader
 Amministrazione sistema Filesystem  Filesystem
 Amministrazione sistema Backup  Backup
 Amministrazione sistema Gruppi e Utenti  Gruppi e Utenti
 Amministrazione sistema Permessi  Permessi
 Amministrazione sistema Archivi e file compressi  Archivi e file compressi
 Amministrazione sistema Pacchetti (rpm, deb...)  Pacchetti (rpm, deb...)
 Amministrazione sistema Periferiche  Periferiche
 Amministrazione sistema Autenticazione utenti  Autenticazione utenti
 Amministrazione sistema Rete  Rete
 Amministrazione sistema Servizi di Rete (Server)  Servizi di Rete (Server)
 Amministrazione sistema Sviluppo  Sviluppo
 
Tutorial & HowTo
 Tutorial & HowTo Applicazioni  Applicazioni
 Tutorial & HowTo Internet  Internet
 Tutorial & HowTo Rete  Rete
 
FAQ Linux
 FAQ Linux Amministrazione sistema  Amministrazione sistema
 FAQ Linux Reti e rete  Reti e rete
 FAQ Linux Programmi  Programmi
 FAQ Linux X Window System  X Window System
 FAQ Linux Applicazioni  Applicazioni
 FAQ Linux Stampa  Stampa
 FAQ Linux Editoria  Editoria
 FAQ Linux I Caratteri font  I Caratteri font
 FAQ Linux Immagini  Immagini
 FAQ Linux Masterizzazione  Masterizzazione
 FAQ Linux Audio  Audio
 FAQ Linux Programmazione  Programmazione
 FAQ Linux Hardware  Hardware
 
Recensioni
 Recensioni Anno 2008  Anno 2008
 
Software Linux
Software Linux Giochi  Giochi
Software Linux Grafica  Grafica
Software Linux Internet  Internet
Software Linux Multimedia  Multimedia
Software Linux Rete  Rete
Software Linux Server  Server
Software Linux Sicurezza  Sicurezza
Software Linux Sistema  Sistema
Software Linux Sviluppo  Sviluppo
 
News Letter
Per essere sempre aggiornato!
 
 
RSS Feed
News in tempo reale!
 
Seguici su Facebook
Unisciti al nostro Linux Facebook Group
 
Popular tags
 
 
 
 
 
 
 
Home page Amministrazione sistema Rete
Cerca:
 Categoria: Amministrazione sistema > Rete

Linux: Configurazione LAN

 
è stato letto: 7024 volte
voto: 2 / 4
rating:
Vota OK questo articolo Vota KO questo articolo (vota questo articolo)
 
tag: lan, ethernet, tcp/ip, ifconfig, ifup, route
 
Condividiamo documentazione, howto, info, news, articoli, manuali linux Condividi questo documento su:
 

LAN




Introduzione
In questa guida descriveremo i principali file di configurazione che consentono ad una workstation linux di funzionare in rete.

File hosts - /etc/hosts
E' un file significativo in quanto il sistema fa riferimento al proprio indirizzo di loopback ed al proprio hostname per avviare i daemons.
Esso si occupa anche della risoluzione hostname->ip address. Potete dunque inserire eventuali entry per la risoluzione dei nomi non risolvibili via dns.

Esempio di configurazione

127.0.0.1       localhost.localdomain   localhost
192.168.254.40  hurricane   hurricane.linuxguide.it


se modificate l'hostname della macchina, es. server1, ricordatevi di inserire l'hostname all'interno del file hosts come segue

127.0.0.1         server1        server1.linuxguide.it

per testare la risoluzione nome->ip address lanciate il comando:
ping server1


File resolv.conf - /etc/resolv.conf
In questo file vengono specificati gli indirizzi ip dei server DNS e il suffisso del dns per chiedere la risoluzione dei nomi host.

Esempio di configurazione

#questa direttiva specifica il suffisso del dns, qui abbiamo specificato come esempio due suffissi
search       linuxguide.it  linuxguide.local
#dns primario
nameserver   212.213.23.45
#dns secondario

nameserver   212.213.23.46


File network - /etc/sysconfig/network

Questo file contiene il nome a dominio del sistema.
Esempio di configurazione

NETWORKING=yes
HOSTNAME=hurricane


Configurare il TCP/IP su una scheda ethernet con Fedora/RedHat/CentOS.
Supponiamo di configurare la scheda di rete eth0 con un indirizzi ip statico.
Il file di configurazione si trova rispettivamente in /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-eth0

# nome device
DEVICE=eth0
# determina se l'ip deve essere statico o dinamico
BOOTPROTO=static
# indirizzo di broadcast
BROADCAST=192.168.200.255
# indirizzo ip
IPADDR=192.168.200.20
# indirizzo netmask
NETMASK=255.255.255.0
# indirizzo rete
NETWORK=192.168.200.0
# indirizzo gateway
GATEWAY=192.168.200.254
# determina se il device eth0 deve attivarsi al boot o no
ONBOOT=yes
# tipo di device
TYPE=Ethernet


  • DHCP - Esempio di configurazione della scheda eth0 con ip address dinamico:

DEVICE=eth0
ONBOOT=yes
BOOTPROTO=dhcp

Per la configurazione on-fly(al volo), digitate il seguente comando da un terminale:

# dhclient eth0  

configurazione temporanea, non permane dopo il reboot.


  • IP address secondario - Esempio di configurazione della scheda eth0 con ip address secondario.

Copiare il file di configurazione ifcfg-eth0 in ifcfg-eth0:0 col seguente comando:

cp /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-eth0  /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-eth0:0

Editare il nuovo file di configurazione "ifcfg-eth0:0" con un editor di testo avendo cura di modificare le direttive dei parametri TCP/IP con quelli desiderati.
E' possibile assegnare più indirizzi avendo cura di copiare e rinominare i file in ifcfg-eth0:0, ifcfg-eth0:1 e cosà via.

Configurazione on-fly(al volo) di un indirizzo ip secondario quando non abbiamo tempo da perdere.

Aprite una shell o terminale e digitate il seguente comando:

# ifconfig eth0:0 192.168.1.5/24

configurazione temporanea, non permane dopo il reboot.


  • Range IP - Esempio di configurazione della scheda eth0 con un range di ip address.

Creare il file di configurazione '/etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-eth0-range0' e aggiungere le seguenti direttive adeguendole alle vostre esigenze:

IPADDR_START=192.168.200.1
IPADDR_END=192.168.200.30
CLONENUM_START=0
ONBOOT=yes


Ogni volta che apportiamo una modifica ai file di configurazione è bene riavviare il servizio network tramite il comando:

# /etc/ini.t/network restart


Assegnare o modificare on-fly l'ip address  di una scheda di rete.

Sintassi del comando:
# ifconfig device ipaddress/prefisso_netmask
esempio, configurazione dell'indirizzo ip 192.168.10.1 con netmask 255.255.255.0:

# ifconfig eth0 192.168.10.1/24

configurazione temporanea, non permane dopo il reboot.

la netmask viene specificata in modalità CIDR o Prefix, ovvero in numero di bit. Sappiamo bene che l'IPV4 è a 32bit.
255.0.0.0 = 8 bit
255.255.0.0 = 16 bit
255.255.255.0 = 24 bit
255.255.255.128 = 25 bit
255.255.255.192 = 26 bit
255.255.255.224 = 27 bit
255.255.255.240 = 28 bit
255.255.255.248 = 29 bit
255.255.255.252 = 30 bit


Attiva/Disattiva interfaccia di rete.
attiva l'interfaccia eth0

# ifup eth0

disattiva l'interfaccia eth0

# ifdown eth0


Modificare l`indirizzo hardware(MAC-Addr.) di una scheda di rete.
E' consigliato prima disattivare la scheda di rete in questione con il comando "ifdown".
Poi eseguite il prossimo comando sostituendo le sei coppie di "xx" con numeri esadecimali desiderati:

# ifconfig eth0 hw ether xx:xx:xx:xx:xx:xx

Infine attivate l'interfaccia in questione con il comando "ifup".

 
 
 
Ultimo aggiornamento: 2009-06-25 09:43:30
 
 
 
 
 
»Home | About | Legale | Privacy | Pubblicità | Contatti